Circolari per i clienti

Circolare per i clienti 15 dicembre 2017

Sommario

Anteprima | Adempimenti | Guide operative |

Anteprima

Rottamazione bis: on-line la nuova istanza di adesione

Enti Locali, slitta al 28 febbraio l’approvazione del bilancio di previsione

Dogane: on-line le nuove FAQ sulle accise                                                              

La Legge di conversione del D.L. Fiscale approda in Gazzetta

Antiriciclaggio, gli Ordini vigilano sugli iscritti                                                            

Evasione, la Guardia di Finanza rinnova le proprie direttive operative

Deposito telematico dei brevetti: dal 4 dicembre il nuovo sistema

Rientro dei cervelli, niente bonus per le attività assistenziali del medico                 

Lettere di compliance, sotto i riflettori le anomalie relative alle liquidazioni IVA      

Contratti di sviluppo agroindustriali, i chiarimenti del MISE                                       

Adempimenti

Busta paga: il conguaglio fiscale di fine anno                                                             

La tassazione nel normale periodo di paga ha carattere provvisorio in quanto definisce l’imposta dovuta dal lavoratore su base mensile, in relazione ai redditi percepiti nel mese.

Alla fine del periodo d’imposta: dicembre nel caso di continuità del rapporto di lavoro, o al momento della risoluzione del rapporto di lavoro, il datore di lavoro, nella sua veste di sostituto d’imposta, è tenuto a ridefinire su base annua l’imposta dovuta dal lavoratore attraverso un’operazione nota come “conguaglio di fine anno”.

Guide operative

Country by country: l’Agenzia indica gli aspetti applicativi della disciplina   

L’Agenzia delle Entrate è intervenuta con Provvedimento n. 275956 del 28 novembre 2017 emanando le disposizioni attuative in tema di rendicontazione paese per paese o “Country by country reporting” (“CbCR”), cioè l’obbligo per le imprese multinazionali di predisporre e presentare annualmente una rendicontazione Paese per Paese che riporti l'ammontare dei ricavi e gli utili lordi, le imposte pagate e maturate, insieme con altri elementi indicatori di un'attività economica effettiva.

Successivamente, con il Provvedimento n. 288555 dell’11 dicembre scorso,  l’Agenzia delle Entrate ha modificato il Provvedimento del 28 novembre, spostando il termine di scadenza della comunicazione dal 31 dicembre 2017 al 9 febbraio 2018.

Leggi dopo