Focus

Estromissione dell’immobile strumentale dall’impresa individuale entro il 31.5.2019

Sommario

Introduzione | Gli immobili dell’impresa individuale | Il passaggio di immobili dalla sfera dell’impresa a quella privata | L’estromissione agevolata 2019 degli immobili strumentali dall’impresa individuale | Ambito soggettivo | Ambito oggettivo | Esercizio dell’opzione | Modalità di versamento dell’imposta sostitutiva | La base imponibile | Successiva cessione dell’immobile estromesso | Aspetti IVA |

 

La Legge di Stabilità 2019 ha riproposto l’operazione di estromissione agevolata dell’immobile strumentale dell’imprenditore individuale, con passaggio dalla sfera dell’impresa a quella privata. L’operazione può avvenire entro il prossimo 31.5.2019, mediante comportamento concludente (contabilizzazione dell’estromissione sul libro giornale, nel caso di impresa in contabilità ordinaria, o sul registro dei beni ammortizzabili, nel caso di impresa in contabilità semplificata) e si perfeziona con l’indicazione nella dichiarazione dei redditi (quadro RQ) e con il versamento dell’imposta sostitutiva. L’imposta sostitutiva è dovuta nella misura dell’8%, in due rate, prima delle quali entro il 30.11.2019. Si calcola sulla differenza tra il valore normale o catastale dell’immobile e il relativo costo fiscalmente riconosciuto e sostituisce l’IRPEF e le relative addizionali, nonché l’IRAP.

Leggi dopo