Focus

Fatturazione elettronica: adempimenti per i soggetti residenti e non residenti identificati in Italia

08 Marzo 2019 | ,

Agenzia delle Entrate, Risposta 26 febbraio 2019, n. 67

Fattura elettronica tra privati

Sommario

Introduzione | La fattispecie in controversia | Le risposte dell’Amministrazione finanziaria alle soluzioni avanzate dall’istante |

 

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 67, pubblicata il 26 febbraio 2019, in seguito ad un’istanza d’interpello, ha fornito chiarimenti in merito agli obblighi di fatturazione elettronica, in vigore dal 1° gennaio 2019. Nella risposta in esame, viene sottolineato, tra gli altri chiarimenti, che i soggetti passivi (c.d. business) che non sono stabiliti nel territorio dello Stato, ma sono ivi identificati, non sono tenuti a emettere fattura elettronica e non rientrano fra i soggetti che devono presentare le comunicazioni delle operazioni transfrontaliere, ex art. 1 comma 3-bis del D.Lgs. 127/2015.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >