Focus

IMU, TASI e TARI 2014, il punto della situazione

 

Dal 1° gennaio 2014, come noto, si è rinnovato il sistema di tassazione locale sugli immobili, a seguito dell’introduzione della IUC, costituita da IMU, TASI e TARI. In particolare, dal 2014 debutta la nuova imposta denominata TASI. Continuano, invece, ad applicarsi l’IMU, con alcune modifiche rispetto alla disciplina previgente, e la tassa rifiuti, ora denominata TARI, in sostituzione della TARES. Le ultime modifiche alla disciplina in esame sono state apportate dal D.L. 6 marzo 2014, n. 16 (cosiddetto “Salva Roma ter”), convertito con L. 2 maggio 2014 n. 68. Il Decreto ha fissato le modalità di versamento delle nuove imposte. Rimangono, tuttavia, alcuni dubbi per l’applicazione pratica, soprattutto con riferimento ai versamenti della TASI, in relazione ai quali potrebbero arrivare ulteriori indicazioni ufficiali. Sempre in materia di TASI, si attende la conferma definitiva del calendario dei versamenti, con proroga ad ottobre sugli immobili siti nei Comuni che non hanno assunto le delibere entro il 23 maggio scorso. Sul punto, dovrebbe essere decisivo il Consiglio dei Ministri previsto per il 29 o 30 maggio prossimo.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >