Focus

L'articolo 24 bis per i “super ricchi”. Lo stato dei luoghi ad un anno dalla nascita tra vantaggi e criticità

Sommario

Premessa | Modalità di accesso ed ulteriori vantaggi con il regime del 24 bis | I reali vantaggi “sussidiari” di tale regime | Conclusioni |

 

La Legge di stabilità del 2017 ha introdotto uno speciale regime fiscale per chi decida di trasferirsi in Italia ed assumerne la residenza. Tale misura meglio definita in ambito mondiale quale “residents non domiciled” è assai diffusa anche in altre legislazioni ed è basata sulla possibilità di scegliere il pagamento di una flat – tax sui redditi di fonte estera ed in particolare, in Italia, di un’imposta sostitutiva pari a € 100.000 oltreché € 25.000 per ogni familiare che opti per la stessa scelta. Resta inteso che le classiche aliquote progressive relative all’I.R.PE.F. rimangono applicabili per tutti i redditi che tali soggetti matureranno sul territorio italiano.

Leggi dopo