Focus

Libri IVA delle fatture e degli acquisti: non sarà necessaria la stampa su carta se non richiesta dai verificatori

Sommario

Introduzione | L’oggetto della semplificazione: il registro delle fatture e il registro degli acquisti | Il registro dei corrispettivi | La natura procedimentale della nuova disposizione (art. 7, comma 4–quater del D.L. n. 357/1994) |

 

Il decreto legge n. 148/2017 di accompagnamento alla “manovra di fine anno” prevede alcune semplificazioni contabili. I contribuenti potranno limitarsi a memorizzare le singole operazioni senza stampare i relativi registri. Ciò a condizione di soddisfare l’eventuale richiesta di stampa effettuata dai verificatori durante l’attività di controllo. La semplificazione ha, però, una portata ridotta riguardando solo il registro IVA delle fatture e degli acquisti.

Leggi dopo