Focus

Nessun obbligo di presentazione telematica per il curatore

 

Il cd. Decreto IRPEF ha esteso anche alle persone fisiche, non imprenditori o professionisti, l'obbligo dell'invio telematico delle deleghe di pagamento. Dal 1° ottobre scorso è dunque cambiato il modo di pagare le imposte, i contributi previdenziali e i premi assicurativi per tutti i contribuenti, che non potranno più recarsi fisicamente in banca o in posta, ma dovranno effettuare i pagamenti solo in via telematica. L’introduzione di tali obblighi non ha, tuttavia, escluso la possibilità di utilizzare i modelli cartacei, come – “mutatis mutandis” - già espressamente previsto nel 2006, per alcune tipologie di contribuenti quali i curatori fallimentari.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >