Focus

Scomputo delle perdite: le modalità operative da seguire in caso di accertamento

Sommario

La nuova disciplina sullo scomputo delle perdite nei procedimenti di accertamento | Scomputo automatico delle perdite di periodo | Scomputo “manuale” perdite pregresse | Quali perdite vanno inserite nel modello IPEA | Come si presenta il modello IPEA | Termini di presentazione del modello IPEA | Attività svolta dall’Ufficio | Scomputo delle perdite richieste dai soggetti che aderiscono alla tassazione di gruppo | Riduzione delle perdite |

 

A seguito della notifica di un avviso di accertamento oppure in caso di accertamento con adesione, avviato sia prima che dopo la notifica dell’avviso, il contribuente può richiedere che siano computate in diminuzione le perdite pregresse presentando il modello IPEA, esclusivamente in via telematica. Inoltre, non possono essere computate le perdite realizzate nei periodi d’imposta successivi a quello oggetto della rettifica e non sussiste alcun vincolo di priorità nella scelta delle perdite da utilizzare in compensazione. Pertanto, qualora il contribuente possieda perdite utilizzabili sia in misura limitata, sia in misura piena, lo stesso può liberamente individuare quali richiedere in diminuzione dai maggiori imponibili.

Leggi dopo