Guide agli adempimenti

Cessione agevolata dei beni ai soci entro il prossimo 2 ottobre

Sommario

Riapertura dei termini | L’operazione di cessione e differenze rispetto all’assegnazione | Ambito soggettivo | Ambito oggettivo | Imposta sostitutiva e base imponibile | Tassazione in capo ai soci: riduzione delle imposte di registro | Successiva cessione da parte del socio | Trattamento contabile e aspetti IVA | Scadenze | Sintesi dell’operazione |

 

La Legge di Bilancio 2017 ha riproposto, insieme all’assegnazione agevolata, la cessione agevolata dei beni ai soci, da effettuare entro il 30 settembre 2017 (termine che slitta a lunedì 2 ottobre), a condizione che tutti i soci risultino iscritti nel libro dei soci, se prescritto, alla data del 30 settembre 2015 (L. 11 dicembre 2016 art. 1 c. 565 e precedente L. 28 dicembre 2015 art.1 cc. 115-120).

Si tratta di una disciplina speciale che permette la fuoriuscita dei beni dal regime di impresa beneficiando di un regime di tassazione di favore rispetto a quello ordinario, sostitutivo sia ai fini delle imposte dirette, che delle imposte di registro, ipotecarie e catastali.

Leggi dopo