Guide agli adempimenti

Commercio elettronico indiretto B2C: aspetti IVA

18 Dicembre 2018 |

art. 41, co. 1, lett. b),del D.L. n. 331/93

E-commerce

Sommario

Aspetti generali della territorialità delle cessioni di beni | Vendite per corrispondenza | Limiti di importo | Esempio | Regime di non imponibilità in Italia | Omaggi | Prospettive future |

 

Lo sviluppo della rete Internet quale strumento per lo sviluppo del commercio di beni pone non pochi aspetti critici per il soggetto passivo IVA nazionale che intende intraprendere un'attività di commercio on line dei propri prodotti. In particolare, mentre nelle vendite effettuate nei confronti di soggetti passivi d'imposta (B2B) si rendono applicabili le ordinarie regole territoriali ai fini Iva, nelle vendite B2C si pone la necessità, al superamento di determinate soglie nei singoli Paesi comunitari, di identificarsi ai fini IVA in altri Paesi. Nel presente contributo si affronta la disciplina IVA delle vendite per corrispondenza di cui all'art. 41, co. 1, lett. b),del D.L. n. 331/93.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >