Guide agli adempimenti

La riapertura delle procedure di rivalutazione e riallineamento

19 Marzo 2014 | Partecipazioni

Sommario

Riapertura dei termini | Profilo soggettivo | Profilo oggettivo | Novità della Legge di Stabilità 2014 | Termini | Imposta sostitutiva | Modalità di versamento | Perizia giurata | Plusvalori già affrancati | Chiarimenti delle Entrate | Indicazioni in Unico |

 

La Legge di Stabilità per il 2014 ha riaperto le porte a molteplici forme rivalutative, rivisitando molte delle formule già sperimentate in passati provvedimenti normativi. In particolare, si prevede la possibilità di rivalutare il costo fiscale delle partecipazioni non quotate e dei terreni per i soggetti IRPEF: grazie ad una nuova modifica dell’art. 2, co. 2 D.L. 282/2002, sarà possibile, entro il 30 giugno del 2014, attraverso la redazione di una perizia di stima asseverata e la corresponsione di un’imposta sostitutiva, rideterminare il valore fiscale di carico dei citati assets, posseduti alla data del 1° gennaio 2014. Inoltre, si prevede la possibilità di effettuare la rivalutazione dei beni di impresa e delle partecipazioni, recuperando base di calcolo per gli ammortamenti, in deroga all’art. 2426 c.c. Infine, vengono portate “a sistema” le disposizioni di cui ai commi 10-bis e 10-ter dell’articolo 15 D.L. n. 185/2008, con riferimento alla possibilità di affrancamento dei maggiori valori impliciti, contenuti nelle partecipazioni di controllo, riferiti ad avviamento, marchi ed altre attività immateriali, per le operazioni effettuate a decorrere dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2012.

Leggi dopo