Guide agli adempimenti

Modalità operative per la richiesta del rimborso IRAP

Sommario

Casi ricorrenti | Termini e modalità di presentazione | Contenuto | Fac-simile | Contenzioso |

 

In materia di rimborso IRAP per gli avvocati si evince, alla luce degli ultimi pronunciamenti giurisprudenziali, una maggiore delineazione della questione attinente all’utilizzo in Studio di un lavoratore dipendente (con mansioni di segreteria) part-time, atteso che la recente sentenza n. 7609 del 2 aprile 2014 si sofferma sul concetto di “significativa e non trascurabile” rilevanza del lavoro svolto dal dipendente (seppur con funzioni di segreteria ed a tempo parziale); tale questione, tuttavia, va a contrastare con la precedente sentenza n. 955 del 17 gennaio 2014 la quale stabilisce che la segretaria part-time, con solo funzioni esecutive, non costituisce un elemento idoneo a configurare il presupposto impositivo dell’IRAP, dal momento che le sue funzioni (ovvero della segretaria) non sono atte ad accrescere significativamente la capacità contributiva del professionista. A parte ciò, restano ferme, salvo futuri diversi orientamenti, le altre questioni idonee a generale il diritto al rimborso IRAP.

Leggi dopo