Guide agli adempimenti

Regime forfettario: casi e questioni

Sommario

Le regole in sintesi | Casi e dubbi: Regime fiscale di vantaggio nel 2014 | Revoca della scelta operata nel 2015 | Revoca della scelta operata nel 2016 | Quote residue di plusvalenze generate nel 2014 | Disciplina delle perdite pregresse | Dubbi sull’applicazione dell’aliquota del 5% o 15% | Esercizio di più attività | Cessazione attività nel 2016 con compensi ancora da incassare | Passaggi di regime | Commercio di tabacchi |

 

Nell’ambito dell’applicazione del regime forfettario, i casi e i dubbi che si manifestano sono tanti, specie nel periodo di redazione della dichiarazione dei redditi. Si ricorda che detto regime è stato introdotto dall’articolo 1, commi da 54 a 89, della Legge n. 190/2014, ed è destinato a piccoli contribuenti. Successivamente è stato, in modo significativo, modificato dall’articolo 1, commi da 111 a 113, della Legge n. 208/2015, con il quale si sono superate le criticità e le sovrapposizioni generate dalla coesistenza di più regimi di favore destinati a soggetti con caratteristiche simili. In pratica, a partire dal 1° gennaio 2015, sono stati abrogati il regime delle nuove iniziative produttive, il regime fiscale di vantaggio ed il regime contabile agevolato, anche se, per alcuni di questi regimi, sono previste delle eccezioni.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >