News

Agenti di commercio, aggiornamenti al R.I. entro fine anno

La Legge di conversione del decreto Milleproroghe emanato a luglio, per la sola categoria degli Agenti e Rappresentanti di commercio di cui alla L. n. 204/1985 riapre i termini per aggiornare telematicamente la loro posizione nel R.I./REA cosicché costoro, sia che fossero stati attivi che inattivi alla data del 13 maggio 2012, fino alla data del 31 dicembre 2018 potranno far valere la loro pregressa iscrizione nel soppresso ruolo quale requisito professionale abilitante per iscriversi al R.I. ai fini dell’ immediato avvio dell’attività, ovvero per transitare nell’apposita sezione del REA ai fini di mantenerlo valido per un’eventuale, futuro, avvio o ripresa della stessa.

 

È quanto chiarito dalla Circolare n. 3709/C emanata dal MISE lo scorso 19 ottobre al fine di fare chiarezza sulla portata delle nuove disposizioni e riepilogare la normativa da cui traggono origine. In particolare, il Decreto MISE del 26 ottobre 2011 recante “Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l’attività di agente e rappresentante di commercio” - che consentiva alle imprese attive ed iscritte nel ruolo al 13 maggio 2012 di procedere all’aggiornamento della propria posizione nel registro delle imprese e nel REA entro il 13 maggio 2013 – e il D.M. del 23 aprile 2013 concernente la proroga del suddetto termine alla data definitiva ed ultima del 30 settembre 2013. Come rilevato dal MISE, alla suddetta scadenza del 30 settembre 2013 non tutti gli iscritti agli ex ruoli ed elenchi camerali hanno provveduto ad effettuare il prescritto aggiornamento, con la conseguenza “che attualmente è rimasta per loro inibita la possibilità di continuare ad esercitare la propria attività, ovvero di conservarsi il requisito abilitante della pregressa iscrizione al ruolo per una futura ripresa della stessa”. Da qui la possibilità concessa, in sede di conversione del Milleproroghe, di aggiornare le posizioni, per la sola categoria degli Agenti e Rappresentanti di commercio di cui alla L. n. 204/1985, entro fine anno.

Leggi dopo