News

Bonus pubblicità, on-line gli ammessi per gli anni 2017 e 2018

In chiaro i soggetti a cui è riconosciuto il cd. “bonus pubblicità” per gli anni 2017 e 2018. L'elenco definitivo dei soggetti ammessi  è stato pubblicato sul sito internet del Dipartimento per l'informazione e l'editoria. Il bonus in questione, previsto dall'art. 57-bis D.L. 50/2017, consiste in un credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali che può essere utilizzato in compensazione tramite modello F24 (il relativo codice tributo è “6900”).

 

Con la pubblicazione del nuovo elenco degli ammessi si conclude il percorso iniziato a settembre dello scorso anno con la presentazione delle domande di “prenotazione” del credito per gli investimenti programmati nell’anno 2018 e le dichiarazioni sostitutive relative agli investimenti effettuati nel 2017, e proseguito a gennaio di quest’anno con la presentazione delle dichiarazioni sostitutive relative agli investimenti realmente effettuati nel 2018. “L’elenco - si legge sul sito del Dipartimento - è stato comunicato in questi giorni dall’Agenzia delle Entrate; a fianco degli estremi (codice fiscale, che può essere utilizzato per la ricerca) di ognuno dei richiedenti ammessi al beneficio è indicato un solo importo, anche quando sia stata presentata richiesta per entrambi gli anni 2017 e 2018: in questo caso, l’importo indicato costituisce la somma delle due annualità”.

 

Si ricorda che il bonus è concesso ai sensi e nei limiti dei regimi degli aiuti de minimis stabiliti a livello comunitario. Nello specifico, esistono diversi massimali a seconda del settore industriale/commerciale di appartenenza del soggetto che fruisce dell’aiuto: per la generalità delle imprese il massimale è pari ad Euro 200.000,00; per il settore dell’autotrasporto il massimale è pari ad Euro 100.000,00; per il settore agricolo il massimale è pari ad Euro 15.000,00; per il settore della pesca e dell’acquacoltura il massimale è pari ad Euro 30.000,00.

 

Leggi dopo