News

Bonus Stradivari prorogato per tutto il 2018

Il bonus cd. “Stradivari” fa il bis. L’ultima Legge di Bilancio, la L. 205/2017, al comma 643 proroga di un anno la concessione del contributo una tantum agli studenti iscritti ai licei musicali ed a quelli iscritti a taluni corsi di formazione musicale per l'acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi. Ecco nel dettaglio come funziona la misura.

 

Destinatari

Possono fruire del beneficio gli studenti iscritti ai licei musicali e ai corsi preaccademici, ai corsi del precedente ordinamento, ai corsi di diploma di I e II livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica ai sensi di legge.

 

Bonus

Il contributo consiste in un credito d’imposta del 65%, per un massimo di 2.500 euro, per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo nel limite complessivo di € 10 milioni di euro (lo scorso anno lo stanziamento è stato di 15 milioni di euro). Il bonus è anticipato dal rivenditore o produttore dello strumento musicale sotto forma di sconto sul prezzo di vendita. A tali soggetti verrà poi riconosciuto un credito d’imposta di ammontare pari al contributo riconosciuto agli studenti sotto forma di sconto.

 

Requisiti

Lo strumento musicale acquistato deve essere coerente con il corso di studi frequentato.

 

Riferimenti

La disposizione prorogata che ha istituito il bonus in relazione al 2017 è l'art. 1, comma 626, terzo periodo della L. 232/2016. Le modalità attuative del contributo sono state definite dal Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14 marzo 2017. La Circolare 6/E del 31 marzo 2017 ha fornito chiarimenti e indicazioni in merito al bonus.  

Leggi dopo