News

Coordinamento dei principi contabili internazionali, pronti i Decreti

Sono on-line, sul sito del Dipartimento delle Finanze tre nuovi decreti diretti a coordinare i principi contabili internazionali IFRS 9 "Strumenti finanziari" e IFRS 15 "Ricavi provenienti da contratti con i clienti" con le regole di determinazione della base imponibile IRES e IRAP, nonché a dettare ulteriori disposizioni di revisione del D.M. 8 giugno 2011 (cd. secondo decreto IAS) al fine di disciplinare, anche con riferimento ai soggetti che redigono il bilancio in base al codice civile diversi dalle micro-imprese, lo scorporo degli strumenti finanziari derivati incorporati.

 

In particolare, due dei decreti in questione contengono le disposizioni di coordinamento tra il principio contabile internazionale adottato con il Regolamento 22 novembre 2016, n. 2067 che modifica il Regolamento (CE) n. 1126/2008 che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al Regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, si tratta di:

  • Decreto IFRS 9 "Strumenti finanziari", il coordinamento riguarda l’International Financial Reporting Standard 9, e le regole di determinazione della base imponibile dell’IRES e dell’IRAP, ai sensi dell’art. 4, comma 7-quater, del D.Lgs. n. 38/2005.
  • Decreto IFRS 15 "Ricavi provenienti da contratti con i clienti", il coordinamento riguarda l’International Financial Reporting Standard 15, e le regole di determinazione della base imponibile dell’IRES e dell’IRAP, ai sensi dell’art. 4, comma 7-quater, del D.Lgs. n. 38/2005.

 

Il terzo decreto, invece, contiene le disposizioni di revisione del D.M. 8 giugno 2011 emanate ai sensi dell’art. 13-bis, comma 11, D.L. n. 244/2016.  

Leggi dopo