News

Country by country reporting: dati trasmessi anche alle Finanze

 

L'Agenzia delle Entrate trasferisce su richiesta i dati relativi alla rendicontazione Paese per Paese (cd. Country by country reporting) al Dipartimento delle Finanze che li utilizza esclusivamente a fini di analisi economiche e statistiche a supporto delle proprie attività istituzionali.

 

A prevederlo è il Decreto 8 agosto 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 194 e intervenuto a modificare la disciplina dell'utilizzo dei dati in parola contenuta all'art. 7  DM MEF 23 febbraio 2017, per aggiungere, agli usi sinora consentiti, tale novità.

 

La rendicontazione Paese per Paese con riferimento ad un gruppo multinazionale, si ricorda, contiene:

- per ciascuna giurisdizione in cui opera il gruppo di imprese multinazionali, i dati aggregati di tutte le entità appartenenti al gruppo riguardanti i ricavi, gli utili (le perdite) al lordo delle imposte sul reddito, le imposte sul reddito pagate e maturate, il capitale dichiarato, gli utili non distribuiti, il numero di dipendenti e le immobilizzazioni materiali diverse dalle disponibilità liquide o mezzi equivalenti;

- per ciascuna giurisdizione in cui opera il gruppo di imprese multinazionali, l'identificazione di ogni entità appartenente al gruppo multinazionale ivi residente, la giurisdizione fiscale di costituzione o di organizzazione, se diversa dalla giurisdizione di residenza fiscale, la natura dell'attività o delle principali attività svolte. Le stabili organizzazioni devono essere elencate con riferimento alla giurisdizione fiscale in cui sono situate, precisando l'entità giuridica a cui fanno capo.

 

Leggi dopo