News

Detassazione di produttività, la Legge di Bilancio detta le nuove regole

12 Gennaio 2017 | Legge di Bilancio 2017
Visualizzazione ZEN

Bonus di produttività, nuove misure in arrivo. La Legge di Bilancio per il 2017 (art. 1, comme 160, L. n. 232/2016), infatti, ha innalzato l’importo dei premi di produttività detassati.

 

La misura favorevole era già stata introdotta dalla Legge di Stabilità per il 2016, ma ora l’agevolazione aumenta ulteriormente le misure a sostegno dei buoni risultati di bilancio aziendale, innalzando sensibilmente l’importo della detassazione: si passerà infatti da 2mila euro (importo previsto dal comma 182 dell’articolo unico della Legge di Stabilità 2016, n. 208/2015) a 3mila euro. L’aliquota al 10% viene invece confermata.

 

Vengono incrementati anche i limiti reddituali: attualmente, il limite di accesso è di 50mila euro di reddito di lavoro dipendente nel periodo di imposta precedente, si passerà ad 80mila euro.

 

Se le aziende prevedono il coinvolgimento dei lavoratori nell’organizzazione del lavoro, parimenti assoggettati all’imposta sostitutiva, è previsto l’innalzamento del limite di importo complessivo dei premi di risultato da 2.500 a 4.000 euro.

 

In pratica:

  • il premio di produttività potrà arrivare fino a 3mila euro;
  • il premio di produttività potrà essere concesso a dipendenti con il reddito non superiore ad 80mila euro;
  • il premio di produttività salirà a 4mila euro qualora l’impresa preveda la partecipazione di lavoratori all’organizzazione del lavoro.

 

Vengono inoltre esclusi da ogni forma di tassazione, tanto ordinaria quanto sostitutiva, i contributi alle forme pensionistiche complementari ed i contributi di assistenza sanitaria.

Leggi dopo