News

Diritti doganali, al via i pagamenti tramite PagoPA

A partire dal 17 settembre 2018 sarà disponibile una nuova modalità di pagamento elettronico per le dichiarazioni/operazioni doganali a “pronta riscossione” attraverso il sistema PagoPA. A dare il via libera all’utilizzo del Sistema dei pagamenti informatici a favore delle Pubbliche Amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi (PagoPA) per le dichiarazioni a “pronta riscossione” è stata ieri l’Agenzia delle Dogane con la Nota 36457 /RU che annuncia, inoltre, che sono in corso le attività per estendere anche alle dichiarazioni doganali ammesse al pagamento periodico e/o differito i vantaggi derivanti dall’utilizzo di PagoPa.

 

Come illustrato nella Nota, i nuovi servizi di pagamento sono disponibili sul Portale Unico Dogane (PUD) in modalità user-to-system (U2S), selezionando tra i servizi interattivi – Dogane, il servizio PagoPA. Le funzionalità a disposizione sono dettagliatamente descritte nell’assistenza on-line selezionando “pago PA – bollette doganali” nella sezione “Servizi con accesso dal portale tramite "Area Riservata Dogane"”.

 

Per fruire dei servizi PagoPA occorre che il c.d. “Gestore” autorizzi esplicitamente una o più Persone Fisiche (PF) in possesso di credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di livello 2 o CNS (Carta Nazionale dei Servizi) a svolgere il ruolo di “Incaricato”. “In altri termini – è spiegato nella Nota in commento - l’Incaricato è la PF che accede ai servizi PagoPA in forza dell’autorizzazione dlr_pagopa assegnatagli da un Gestore”.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >