News

A disposizione il modello per il “saldo e stralcio” delle cartelle

Saldo e stralcio” delle cartelle al via. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione è stato pubblicato il modello per presentare la domanda di adesione al provvedimento che consente, alle persone in situazione di grave e comprovata difficoltà economica, di pagare i debiti fiscali e contributivi in forma ridotta, con una percentuale che varia dal 16 al 35% dell’importo dovuto già “scontato” delle sanzioni e degli interessi di mora. Come noto, la disposizione è contenuta nell’ultima Legge di Bilancio (Legge n. 145 del 30 dicembre 2018, art. 1 , commi 184 e seguenti) e prevede che possano aderire anche le persone fisiche per le quali risulta già aperta la procedura di liquidazione prevista dalla legge sul sovra indebitamento, alla data di presentazione della dichiarazione di adesione.

 

Ora, l’ex Equitalia mette a disposizione il modello SA–ST (“SA–ST” indica “saldo e stralcio”), che dovrà essere presentato entro il 30 aprile 2019, tramite posta elettronica certificata, insieme alla copia del documento di identità e alla documentazione allegata, alla casella pec della Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione di riferimento (l’elenco delle pec è pubblicato nel modello e sul sito di Agenzia delle Entrate-Riscossione), oppure consegnato agli sportelli dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione (nei quali il modulo sarà anche disponibile). Nel modello il contribuente deve inoltre specificare se intende procedere al versamento della somma dovuta in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2019 oppure in 5 rate di importo variabile (35% del totale dovuto entro il 30 novembre 2019, il 20% entro il 31 marzo 2020, il 15% entro il 31 luglio 2020, il 15% entro il 31 marzo 2021 e il restante 15% entro il 31 luglio 2021) con un interesse annuo del 2 per cento a decorrere dal 1° dicembre 2019.

Leggi dopo