News

Due per mille, ecco come sono stati distribuiti più di 15 milioni di euro

12 Gennaio 2018 | Detrazioni per erogazioni a partiti

Ammonta a 15.315.289 euro la cifra distribuita ai partiti politici e proveniente dal due per mille dell'IRPEF. Su un totale di 40.770.277 di contribuenti solo 1.228.311 di loro hanno espresso una scelta, indicando in dichiarazione il partito cui destinare il proprio 2 per mille, vale a dire il 3,01% del totale.

 

I dati sono stati diffusi ieri dal Dipartimento delle Finanze e sono riferiti alle dichiarazioni 2017 relative ai redditi 2016. Il partito che ha raccolto più fondi è il PD, che grazie a 602.490 scelte (vale a dire circa il 50% della platea che ha indicato la destinazione) ha ottenuto 7.999.885 euro. Seguono la Lega (con 172.771 scelte valide e 1.894.085 euro), Forza Italia (con 62.682 scelte valide e 850.392 euro), Fratelli d’Italia (con 64.682 scelte valide e 789.937 euro), Sinistra Ecologia e Libertà (con 65.157 scelte valide e 753.985 euro raccolti), Rifondazione Comunista-Sinistra Europea (con 61.383 scelte valide e 611.337 euro raccolti).

 

La scelta del 2 per mille è possibile solo dal 2014. Da allora, con riferimento al precedente periodo d'imposta, il contribuente ha la possibilità di effettuare la scelta di destinare il due per mille della propria imposta sul reddito delle persone fisiche al finanziamento di un partito politico all'atto di presentazione della sua dichiarazione dei redditi (D.P.C.M. 28 maggio 2014). In base al D.L. n. 149/2013, partecipano alla destinazione del 2 per mille i partiti che hanno trasmesso il proprio statuto alla Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici e che la Commissione stessa abbia ritenuto essere conforme alle disposizioni dell’art. 3 della norma in oggetto.

Leggi dopo