News

E-fattura, on-line il servizio di registrazione massiva delle Entrate

È pronto sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate il nuovo servizio di registrazione massiva con cui gli intermediari, appositamente delegati, potranno comunicare con un’unica operazione gli indirizzi telematici da abbinare alle singole partite Iva di tutti i clienti. Il servizio, messo a punto in vista del prossimo 1° gennaio dalle Entrate in collaborazione con il partner tecnologico Sogei, si trova nel portale Fatture e Corrispettivi. 

 

“Con il provvedimento del 30 aprile 2018 - si legge in una nota delle Entrate - l’Agenzia ha messo a disposizione degli operatori Iva un servizio per la registrazione dell’indirizzo telematico dove si intende ricevere in automatico, attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), tutte le fatture. Da oggi il servizio viene potenziato in modo da consentire agli intermediari delegati da più clienti di registrare l’indirizzo telematico prescelto (codice destinatario o indirizzo Pec) per ricevere le fatture elettroniche. Per accedere al servizio di registrazione massiva è necessario accedere all’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi”.

 

Come noto, l’indirizzo telematico è la PEC o, in caso di canale web service o Sftp, il “codice destinatario” presso cui il cessionario/committente desidera ricevere, dal Sistema di interscambio (Sdi), le fatture elettroniche e che, a tal fine, viene comunicato al fornitore perché lo inserisca nel documento. Nel portale “Fatture e Corrispettivi”, è presente un servizio per la registrazione dell’indirizzo telematico dove si vogliono ricevere di default tutte le fatture di acquisto. Il nuovo servizio permetterà agli intermediari di registrare con un’unica operazione gli indirizzi telematici da abbinare alle singole partite Iva dei clienti.

Leggi dopo