News

Ex AIRE, oggi scade il termine dell’istanza integrativa per la procedura di regolarizzazione

I contribuenti fiscalmente residenti in Italia, precedentemente lavoratori o residenti all’estero, sono oggi (6 agosto 2018) interessati da una importante scadenza, quella dell’istanza integrativa alla richiesta di accesso alla procedura di regolarizzazione delle attività depositate e delle somme detenute all'estero (presentata dopo il 26 luglio 2018 ed entro il 31 luglio 2018).

 

La procedura è riservata alle persone fisiche fiscalmente residenti in Italia che in precedenza sono state fiscalmente residenti all'estero e, pertanto, iscritte all'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (AIRE) o che abbiano prestato la propria attività lavorativa in via continuativa all'estero in zona di frontiera o in Paesi limitrofi. L’intento è quello di sanare le violazioni degli obblighi di monitoraggio fiscale nonché degli obblighi dichiarativi ai fini delle imposte sui redditi e dell'IVAFE relative alle attività depositate ed alle somme detenute sui conti correnti e sui libretti di risparmio all'estero alla data del 6 dicembre 2017, se derivanti da redditi di lavoro dipendente o autonomo svolto all'estero o dalla vendita di immobili detenuti nello stato estero di prestazione della propria attività lavorativa.

 

L’istanza integrativa va presentata tramite modello F24 Elide, esclusivamente in via telematica, grazie i canali Fisconline o Entrateli o tramite un intermediario abilitato.

 

Si ricorda che la possibilità regolarizzazione della posizione fiscale ai fini delle imposte sui redditi e/o dell’IVAFE sulle attività depositate all’estero è stata introdotta con la Legge di Bilancio 2018.

 

 

Leggi dopo