News

Fattura elettronica e cooperative agricole, l’Agenzia delle Entrate fa il punto

Qual è la corretta modalità di fatturazione elettronica di una cooperativa agricola la quale, per i prodotti alla stessa conferiti, assolve all’obbligo di emissione della fattura per conto del conferente come previsto dal Decreto IVA? Alla domanda ha risposto l’Agenzia delle Entrate con la Risposta n. 30 pubblicata ieri.

 

Il Fisco ha precisato che il punto di partenza è l’art. 34, comma 7, del Decreto IVA, in base al quale: «I passaggi dei prodotti di cui al comma 1 [«prodotti agricoli e ittici compresi nella prima parte dell'allegata tabella A) effettuate dai produttori agricoli», ndr.] agli enti, alle cooperative o agli altri organismi associativi indicati al comma 2, lettera c), ai fini della vendita, anche previa manipolazione o trasformazione, si considerano effettuati all'atto del versamento del prezzo ai produttori agricoli soci o associati. L'obbligo di emissione della fattura può essere adempiuto dagli enti stessi per conto dei produttori agricoli conferenti; in tal caso a questi è consegnato un esemplare della fattura ai fini dei successivi adempimenti prescritti nel presente titolo».

 

L’applicazione di tale previsione, a seguito dell’introduzione della fattura elettronica, è stata la seguente: «la società cooperativa agricola di conferimento può emettere la fattura per ogni singolo socio utilizzando una distinta numerazione per ciascun conferente (es. 1/Cop__, 2/Cop__, ecc). In tal modo, le fatture emesse dalla cooperativa per conto del socio risulteranno progressive con riferimento al singolo socio, e saranno distinte da tutte le altre fatture emesse dal socio stesso ad altri clienti, che seguiranno una numerazione progressiva diversa (ad esempio per gli altri clienti il socio numererà le fatture con 1, 2, 3, ecc.)». Inoltre, nel caso di emissione della fattura da parte del cessionario/committente (nel caso di specie, la società cooperativa) per conto del socio occorre valorizzare i blocchi “Terzo intermediario o Soggetto emittente” e “Soggetto emittente”, inserendo i dati della cooperativa e indicando che l’emittente è il “Cessionario/committente”.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >