News

Garanzia Giovani, anche il CONI è della partita

Arriva anche il Comitato Olimpico Nazionale Italiano nella platea - sempre più folta - dei soggetti che intendono dare il proprio supporto per la buona riuscita della "Garanzia Giovani", il piano del Ministero volto ad ampliare le opportunità di lavoro, di inserimento nel mondo produttivo e di qualificazione professionale dei giovani dai 15 ai 29 anni. È di ieri, infatti, la notizia della firma del protocollo di collaborazione tra CONI e Ministero del Lavoro, protocollo che fa seguito agli altri accordi siglati nei mesi scorsi con Confindustria e Finmeccanica, con la CIA e l'associazione Giovani Imprenditori Agricoli.

L'obiettivo è quello di collaborare con il Governo, le Regioni e le altre Pubbliche Amministrazioni coinvolte nell'attuazione del programma "Garanzia Giovani", realizzando azioni volte a promuovere il programma nei confronti delle sedi territoriali e contribuendo a sviluppare le figure professionali richieste dal mondo sportivo.

Attraverso CONI Servizi, il CONI si impegna, in particolare, a promuovere l'informazione sulle misure e le azioni previste nel programma attraverso il coinvolgimento delle proprie strutture territoriali in attività che potranno favoriscano l'avvicinamento e l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, sfruttando l'azione di coordinamento dei Comitati Regionali CONI e di tutti gli organismi sportivi del territorio. Il Comitato Olimpico si impegna, inoltre, a promuovere la pubblicazione delle offerte di lavoro, apprendistato e tirocinio sia sul portale di Garanzia Giovani www.garanziagiovani.gov.it che sul proprio portale www.coni.it, anche mediante i siti dei Comitati Regionali Coni e dei Coni Point.

Sono previste anche azioni specifiche in materia di tirocini e di apprendistato:

  • tirocini: il CONI si impegna a promuoverne l'utilizzo, attraverso le proprie sedi territoriali, presso gli organismi sportivi riconosciuti dal CONI;
  • apprendistato: il CONI si impegna a promuovere il ricorso all'apprendistato attraverso la rete territoriale, con l'obiettivo di sviluppare i talenti che possono contribuire a far crescere le imprese, nonché a favorire la stipulazione di convenzioni territoriali in materia di formazione, per aiutare le PMI interessate che hanno maggiori difficoltà a erogarla, e a partecipare a possibili iniziative di promozione.
Leggi dopo

Le Bussole correlate >