News

I chiarimenti dell’Agenzia: pannelli fototermici, niente detrazione

Nessuna detrazione per riqualificazione energetica per l’impianto fototermico che recupera energia elettrica da un impianto fotovoltaico. Lo spiega l’Agenzia delle Entrate con la Risposta n. 135 del 27 dicembre 2018.

 

L’istante scriveva all’Agenzia spiegando di aver sottoscritto un contratto per la fornitura e posa in opera di un sistema fototermico (un impianto per scaldare l’acqua esclusivamente tramite il surplus di energia rinnovabile); chiedeva di conoscere la possibilità di fruire delle agevolazioni previste per gli interventi di riqualificazione energetica di cui alla Legge n. 296 del 2006. L’articolo 1 di tale Legge ha infatti introdotto delle specifiche agevolazioni fiscali per la realizzazione di determinati interventi volti alla riqualificazione energetica degli edifici esistenti, con il riconoscimento di una detrazione d’imposta delle spese sostenute e rimaste a carico del contribuente, fruibile entro un limite massimo stabilito in relazione a ciascuno degli interventi previsti.

 

Danno diritto all’agevolazione le spese «relative all’ installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università». Tale detrazione, invece, non spetta per le spese sostenute per l’installazione di pannelli fotovoltaici in quanto gli stessi non sono finalizzati al contenimento dei consumi energetici ma alla produzione di energia "pulita".

  

Ha concluso l’Agenzia: «Il sistema in esame, sembra si sostanzi in un sistema di recupero dell’energia prodotta in eccesso da un impianto fotovoltaico per riscaldare delle resistenze poste all’interno di boiler e/o accumulatori. Pertanto, fermo restando le necessarie valutazioni tecniche di cui sopra, ne consegue che ai fini dell’eventuale godimento della detrazione IRPEF il sistema in esame, finalizzato alla produzione e recupero di energia elettrica non possa fruire della detrazione prevista per gli interventi di riqualificazione energetica di cui alla Legge n. 296 del 2006».

Leggi dopo