News

Il CNDCEC spiega la procedura di trasferimento di un iscritto da un Ordine ad un altro

Qual è la procedura da seguire nel caso di trasferimento di un iscritto proveniente da un altro Ordine? Alla domanda risponde il Consiglio Nazionale dei Commercialisti con il Pronto Ordini n. 53, pubblicato il 30 aprile, con il quale viene osservato che tale trasferimento è una procedura complessa.

 

Nell’ordine, il professionista che trasferisce la residenza o il domicilio professionale può chiedere il trasferimento dell’iscrizione nell’albo della nuova residenza o del nuovo domicilio professionale. Va tenuto conto che non è ammesso il trasferimento qualora il richiedente si trovi sottoposto a procedimento penale o disciplinare, o sia comunque sospeso dall’esercizio della professione.

 

Il CNDCEC precisa che «a tal fine, il soggetto interessato dovrà presentare all’Ordine presso il quale intende trasferirsi apposita domanda di iscrizione, specificando che si tratta di iscrizione per trasferimento ed indicando presso quale Ordine si trova attualmente iscritto. L’Ordine che riceve la domanda di iscrizione per trasferimento provvederà, quindi, a richiedere il nulla osta all’Ordine di provenienza che attesti l’assenza delle cause ostative al trasferimento». Ottenuto a quel punto il nulla osta, l’Ordine di destinazione potrà provvedere all’iscrizione, che sarà comunicata all’Ordine di provenienza il quale, a quel punto, dovrà disporre la cancellazione dell’iscritto con decorrenza dalla data di delibera di iscrizione da parte dell’Ordine di destinazione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >