News

Iper ammortamento nel settore sanitario, una Circolare del Ministero fa il punto

Con la Circolare n. 48160 dell’1° marzo 2019, il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito alcuni chiarimenti in merito all’applicazione della disciplina dell’iper ammortamento al settore sanitario.

 

Il documento, pubblicato dopo le numerose richieste di chiarimenti giunte al Ministero, passa in rassegna le apparecchiature e gli altri beni riconducibili al concetto di “sanità 4.0” e non espressamente considerati negli esempi svolti nella Circolare Agenzia delle Entrate-Ministero dello Sviluppo Economico n. 4/E del 30 marzo 2017 e nei successivi documenti di prassi.

 

Ecco le apparecchiature che vengono analizzate dalla Circolare del Ministero:

  • Apparecchiature per la diagnostica per immagini
  • Apparecchiature per la radioterapia e la radiochirurgia
  • Robot
  • Sistemi automatizzati da laboratorio
  • Software per la gestione della cosiddetta “cartella clinica elettronica”

«Con la pubblicazione di questo nuovo documento di prassi – specifica il Ministero – viene dunque confermata la possibilità di accedere all’agevolazione per le imprese operanti nel settore sanitario e vengono fornite indicazioni sia in merito alla corretta classificazione nell’ambito degli allegati A e B alla legge n. 232 del 2016 dei beni oggetto di trattazione, e sia per quanto concerne la corretta distinzione tra componente materiale e immateriale degli investimenti in tale settore». Inoltre, la Circolare precisa che, in caso di perizia giurata, ai fini della decorrenza degli effetti dell’iper ammortamento è sufficiente che entro la data di chiusura del periodo d’imposta si proceda al giuramento della perizia medesima.

Leggi dopo