News

L’Agenzia interviene sulla fiscalità delle cartolarizzazioni

IRAP ed IRES scontate dalla Reoco nell’ambito di un’operazione di cartolarizzazione di crediti sui risultati derivati dall’acquisizione, gestione e valorizzazione dei beni immobili e mobili registrati, e degli altri beni e diritti concessi o costituiti a garanzia dei crediti oggetto di cartolarizzazione. Lo spiega l’Agenzia delle Entrate con la Risposta ad interpello n. 56.

 

L’istante era un fondo d’investimento che operava nel settore dei crediti e degli immobili. Nell’ambito di un’operazione di cartolarizzazione di crediti, intendeva costituire una newco (Reoco) che aveva come oggetto esclusivo quello di acquisire, gestire e valorizzare gli immobili e gli altri beni concessi a garanzia dei crediti cartolarizzati, nell’interesse esclusivo della cartolarizzazione.

 

Spiega l’Agenzia che, nel caso in esame, i risultati economici dell’attività svolta dalla Reoco dovranno essere ordinariamente assoggettati ad imposizione IRES e IRAP. Osserva l’Agenzia: «Le Reoco – diversamente dalle SPV deputate esclusivamente alla realizzazione di una o più operazioni di natura finanziaria di cartolarizzazione dei crediti – svolgono un’attività commerciale consistente nell’acquisizione, nella gestione e nella valorizzazione di beni immobili e mobili registrati nonché di altri beni e diritti concessi o costituiti, in qualunque forma, a garanzia dei crediti oggetto di cartolarizzazione, seppure nell’esclusivo interesse dell’operazione di cartolarizzazione».

 

L’Agenzia ha specificato che, con riferimento all’individuazione del regime fiscale da riservare agli atti di cessione immobiliare posti in essere dalla Reoco, l’agevolazione prevista per i trasferimenti immobiliari dall’ultimo periodo del quinto comma dell’art. 7.1 della Legge n. 130/1999, trova applicazione unicamente alle cessioni di beni immobili rinvenienti dai contratti di leasing. Diversamente, alle altre cessioni di immobili effettuate dalla Reoco troverà applicazione la disciplina ordinaria prevista ai fini dell’imposta di registro e delle imposte ipotecaria e catastale.

 

Leggi dopo

Le Bussole correlate >