News

Leasing finanziario, la cessione del contratto sotto la lente dell'ARR

L'Accademia Romana di Ragioneria, con la nota operativa n. 12 diffusa lo scorso 28 ottobre, ha analizzato i principali aspetti contabili e fiscali dell’operazione di leasing finanziario.

 

Come noto, ricordano dall'ARR, il contratto di leasing finanziario può formare oggetto di cessione prima di giungere a scadenza. Tale operazione, prosegue l'Accademia, comporta il trasferimento in capo al cessionario dei diritti e obblighi derivanti dal contratto stesso. Il cessionario, pertanto, acquisisce il diritto ad utilizzare il bene nel periodo di durata residua del contratto e, eventualmente, la facoltà ad esercitare l’opzione di riscatto alla scadenza. Al contempo, si sottolinea nella nota, si assume l’obbligo di corrispondere al locatore i canoni residui ed il prezzo di riscatto.

 

Con il suidincato elaborato, l'ARR si è prevalentemente soffermata sui seguenti punti:

 

  • Brevi cenni definitori del contratto di leasing finanziario;
  • La cessione del contratto di leasing finanziario: trattamento contabile;
  • La Risoluzione 221/2007 dell'Agenzia delle Entrate;
  • Le indicazioni del CNDCEC.
Leggi dopo

Le Bussole correlate >