News

Legge Europea 2018, l'analisi delle Dogane

 

La Nota AD 11 giugno 2019 sintetizza gli interventi della Legge Europea 2018 (Legge 3 maggio 2019, n. 37) in materia di riconoscimento delle qualifiche professionali, di IVA applicabile ai servizi di trasporto e spedizione di beni in franchigia e dei termini di prescrizione delle obbligazioni doganali. In particolare:

  • semplificazioni nel riconoscimento delle qualifiche professionali: modificata la nozione di cittadino dell'Unione europea "legalmente stabilito", venendo soppresso il requisito della residenza nello Stato membro;
  • regime IVA per i servizi di trasporto e spedizione dei beni in franchigia: nell'ambito degli scambi internazionali, le prestazioni, ove relative a beni in importazione, beneficiano del trattamento di non imponibilità a condizione che il loro valore, all’atto dell’importazione, sia stato compreso nella base imponibile ai fini IVA;
  • termini di prescrizione delle obbligazioni doganali: in presenza di reato, il termine triennale per la notifica dell’obbligazione doganale al contribuente è esteso da un minimo di cinque anni ad un massimo di dieci anni conformemente al diritto nazionale. Il nuovo comma 2 dell’art. 84 del T.U.L.D., come novellato dall’art. 12 della Legge europea 2018, ha, ora, stabilito in sette anni il termine utile per la notifica al contribuente dell’obbligazione doganale in presenza di reato. 
Leggi dopo