News

Osservatorio sui bilanci delle S.r.l., nel 2016 crescita del 5,2%

Le S.r.l. crescono ad un ritmo maggiore rispetto a quello nazionale desunto dai dati ISTAT: l'indicatore aggregato "valore aggiunto" ricavato dai bilanci delle S.r.l. mostra una crescita del 5,2% rispetto al +3,4% del dato ISTAT relativo al settore industria nel suo complesso. Questi alcuni dei dati che emergono dall’Osservatorio sui bilanci delle Società a responsabilità limitata, pubblicato ieri dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti, in riferimento ai bilanci 2016 del settore industria.

 

Il documento, che inizialmente presenta sinteticamente i dati emersi dai bilanci delle S.r.l., si sofferma sui valori aggregati delle principali voci di conto economico; seguono alcuni indicatori, come il valore della produzione, il valore aggiunto e il risultato operativo, in riferimento al numero di addetti. Chiude la ricerca un focus sugli indici di bilancio.

 

«Richiamando i dati ISTAT di contabilità nazionale, in linea con il trend di crescita dell'economia italiana in atto dal 2015, il valore aggiunto per il 2016, calcolato a prezzi correnti per il totale delle attività economiche, mostra un aumento dell’1,6% rispetto all’anno precedente», osserva la FNC, che rileva come il settore produttivo che mostra la più alta percentuale di variazione positiva in termini di valore aggiunto sia il settore industria, con una variazione pari al 3,4%; a seguire, il settore costruzioni e servizi che riportano una variazione pari all’1,5% e all’1,3%, rispettivamente. Unica riduzione sostanziale di valore è il settore dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca, che rispetto al 2015 mostra una significativa riduzione del 5,4% del valore aggiunto.

Leggi dopo