News

Precompilata alla linea di partenza: da oggi è on-line

Da oggi pomeriggio la dichiarazione precompilata dei redditi sarà on-line e, a partire dal 2 maggio (e fino al 23 luglio) sarà possibile accettare ed integrare il modello via web. Il via libera è stato confermato da un Provvedimento (Prot. n. 90072/2019) pubblicato venerdì, 12 aprile, sul sito delle Entrate, che detta le regole per l’accesso “fai da te” o tramite CAF. Una dichiarazione che è sempre più completa: quest’anno, oltre alle informazioni già confluite nel 730 negli scorsi anni, sarà possibile trovare nel 730 le spese su parti comuni condominiali che danno diritto al bonus verde e le somme versate dal 1° gennaio 2018 per assicurazioni contro le calamità, stipulate per immobili a uso abitativo. In questo modo, le informazioni che confluiranno nei modelli degli italiani saranno complessivamente 960 milioni (di questi, il 78% - 754 milioni - sono relativi alle spese sanitarie sostenute dai cittadini, comunicati all’Agenzia da farmacie, studi medici, cliniche, ospedali, il 4,7% in più rispetto a quelli trasmessi nel 2018).

 

Tra le altre novità di quest’anno, vi è la possibilità di scegliere la modalità di compilazione semplificata, in alternativa alla modalità tradizionale, per modificare in maniera guidata tutto il quadro E della dichiarazione, per esempio per aggiungere un onere detraibile o deducibile che non compare tra quelli già inseriti dall’Agenzia o modificare gli importi delle spese sostenute.

 

Un breve video di presentazione è disponibile sul canale youtube delle Entrate; inoltre, è attivo un sito internet dedicato, dove sono presenti tante informazioni utili, come i passi da seguire fino all’invio e le risposte alle domande più frequenti. Restano attivi i numeri dell’assistenza telefonica: 800.90.96.96 da telefono fisso, 0696668907 (da cellulare) e +39 0696668933 per chi chiama dall’estero, operativi dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 17.00, e il sabato dalle ore 9.00 alle 13.00 (con esclusione delle festività nazionali).

Leggi dopo