News

Proroga della società, la FNC evidenzia profili e opportunità

La proroga tacita del termine di durata nelle società di persone e la facoltà di disdetta unilaterale del socio” è questo il titolo del Documento curato da Gabriella Trinchese per la Fondazione Nazionale dei Commercialisti. Il lavoro prende in analisi una questione che coinvolge molte società, tutte quelle che prevedono una durata nel loro atto costitutivo e, come evidenziato dall’Autrice, riguarda da vicino le società di persone prossime alla scadenza, per le quali “la valutazione di un’eventuale proroga andrebbe effettuata anche alla luce dei regimi agevolativi e semplificativi introdotti dalla Legge di Bilancio per il 2017 (quali la modifica della disciplina dell’aiuto alla crescita economica - ACE, l’introduzione dell’Imposta sul reddito d’impresa - IRI-  per imprenditori individuali, società in nome collettivo e in accomandita semplice in contabilità ordinaria, nonché il nuovo regime di cassa per le imprese minori tra cui sono ricomprese le società di persone che siano in contabilità semplificata) laddove possano risultare convenienti per tali società”.

 

Il Documento si concentra inoltre su due facoltà riconosciute al socio: la disdetta unilaterale del socio alla proroga del termine e il diritto di recesso del socio. La prima pregiudica in forma automatica ogni possibilità di nuova proroga del termine della società (“si determinerebbe, alla scadenza, lo scioglimento della società per compimento del termine di durata, effetto noto alla totalità dei soci, i quali, all’unanimità, lo hanno espressamente previsto nell’atto costitutivo”); il secondo, invece, nel caso in cui la società sia prorogata tacitamente ai sensi dell’art. 2307, co.3, c.c., non incide sull’esistenza della società (“a differenza del recesso che ha dunque effetto per il solo socio recedente, l’esercizio del diritto potestativo del socio a dare disdetta secondo le modalità stabilite nella clausola c.d. di rinnovazione impedisce la proroga e produce lo scioglimento della società, incidendo anche sulla posizione degli altri soci”).     

Leggi dopo