News

Reddito di cittadinanza, da cosa è composto

Da cosa è composto il reddito di cittadinanza? La risposta a tale quesito è fornita dall’art. 3 del recente D.L. n. 4/2019 contenente tutta la disciplina della nuova misura di contrasto alla povertà. La norma richiamata stabilisce che il reddito di cittadinanza, su base annua, sia formato da due elementi:

  1. una componente ad integrazione del reddito familiare, fino alla soglia di euro 6.000 annui (7.560 per la Pensione di cittadinanza) moltiplicata per il corrispondente parametro della scala di equivalenza prevista dal nuovo Decreto (il parametro è pari a 1 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne, 0,2 per ogni componente minorenne, fino a un massimo di 2,1);    
  2. una componente ad integrazione del reddito dei nuclei familiari residenti in abitazione in locazione, pari all’ammontare del canone annuo previsto nel contratto in locazione, come dichiarato ai fini ISEE, fino ad un massimo di euro 3.360 annui (1.800 per la Pensione di cittadinanza). Tale integrazione è concessa, altresì, nella misura della rata mensile del mutuo e fino ad un massimo di 1.800 euro annui ai nuclei familiari residenti in abitazione di proprietà per il cui acquisto o per la cui costruzione sia stato contratto un mutuo da parte di componenti il medesimo nucleo familiare.

Il beneficio è esente dal pagamento dell'IRPEF e in ogni caso non può essere complessivamente:

  • superiore ad una soglia di euro 9.360 annui, moltiplicata per il corrispondente parametro della menzionata scala di equivalenza, ridotta per il valore del reddito familiare;
  • inferiore ad euro 480 annui.
Leggi dopo

Le Bussole correlate >