News

Resto al Sud, al via l’App dedicata

 

Seguire in tempo reale la valutazione del progetto. Ricevere una notifica sullo smartphone ogni volta che si passa allo step successivo o quando il team di valutazione ha bisogno di più informazioni. Salvare le scadenze e gli appuntamenti sul calendario integrato. Cercare le banche convenzionate per ricevere il contributo finanziario e gli enti pubblici, le università e gli organismi di terzo settore in grado di dare agli aspiranti imprenditori un aiuto concreto e gratuito per “costruire” il progetto d’impresa.

 

Sono queste le attività che la nuova App “Resto al Sud” offrirà a tutti coloro che hanno fatto domanda per ricevere gli incentivi di Resto al Sud che vorranno scaricarla da Google Play e App Store. Il nuovo strumento digitale è stato presentato ieri da Invitalia alla presenza della Ministra per il Sud, Barbara Lezzi.

 

“L’App “Resto al Sud” – ha commentato Domenico Arcuri, AD dell’Agenzia - per noi di Invitalia ha un doppio senso. Il primo: consegnare ai cittadini un loro diritto. Metterli, cioè, nelle condizioni di sapere in tempo reale a che punto sono le loro richieste. Il secondo ci riguarda più da vicino: con questa app ci mettiamo in gioco, dobbiamo rispettare i tempi di chi ci chiede se può avviare un’impresa al Sud, all’insegna della trasparenza, della tracciabilità e della puntualità. Doveri di ogni azienda pubblica".

 

Attivando le notifiche push nell’area pubblica dell’App, si possono avere informazioni sull’incentivo, leggere le news e conoscere le date dei workshop e degli eventi di promozione in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Un video-tutorial https://www.youtube.com/watch?v=PYOezMifJtE&feature=youtu.be   caricato sul canale Youtube di Invitalia illustra come utilizzare la nuova App.

 

Leggi dopo