News

Sì alla cedolare secca su un negozio se il precedente contratto è stato risolto a maggio 2018

19 Luglio 2019 |

Risp. AE 18 luglio 2019 n. 268
Art. 1 c. 59 L. 145/2018

Cedolare secca

È possibile applicare la cedolare secca a un contratto di locazione stipulato nel 2019 relativo a un negozio (cat. C/1), oggetto di un precedente contratto, tra parti diverse, risolto a maggio 2018.

 

La risposta dell’AE applica quanto previsto dalla legge di bilancio per il 2019, secondo la quale la cedolare secca non si applica solo se il precedente contratto era ancora in corso al 15 ottobre 2018 tra gli stessi soggetti e per lo stesso immobile ed era stato poi interrotto anticipatamente rispetto alla scadenza naturale (art. 1 c. 59 L. 145/2018).

 

Nel caso di specie, nel 2007 era stato concesso in locazione un negozio alla società A, che lo aveva subaffittato alla società B. Nel 2012, la società A era stata ammessa alla procedura di concordato preventivo; conclusa la procedura, a maggio 2018 il commissario liquidatore aveva inviato ai proprietari la disdetta del contratto di locazione. Nel 2019, il negozio è stato locato alla società C, che lo ha poi subaffittato alla società B (cui era stato dato in subaffitto nel 2007).

Leggi dopo