News

Soppressa la comunicazione per il registratore di cassa

Con Provvedimento del 17 dicembre 2013, n. 150227 il Direttore dell’Agenzia delle Entrate introduce una modifica alle norme inerenti la comunicazione obbligatoria relativa alla messa in servizio, variazione e disinstallazione del registratore di cassa, di cui all’art. 8 del Decreto del Ministero delle Finanze del 23 marzo 1983 e all’art. 7 comma 1, lettera a) del Decreto del Ministero delle Finanze del 4 aprile 1990. 

Al fine di semplificare gli adempimenti a carico degli utenti interessati e di ridurre gli oneri amministrativi derivanti, la comunicazione in oggetto è soppressa con decorrenza 01 gennaio 2014.

In origine e fino al 31 dicembre 2013, l’obbligo di comunicazione in caso di installazione, variazione e disinstallazione dell’apparecchio spettava anche all’utente intestatario del misuratore fiscale, tramite l’invio, entro il giorno successivo all’avvenuta variazione, della comunicazione cartacea con lettera raccomandata indirizzata alla Direzione provinciale competente.

L’adempimento non era altro che una duplicazione dato che le medesime informazioni sono già contenute nel libretto fiscale di dotazione e sono obbligatoriamente comunicate telematicamente dal soggetto che ha effettuato la verifica periodica all’atto dell’installazione e della disinstallazione, secondo le modalità ed i termini stabiliti dai Provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 16 maggio 2005, 18 dicembre 2007 e 29 marzo 2010.

A seguito dell’entrata in vigore del presente Provvedimento, si stabilisce inoltre che la prima verifica periodica del registratore di cassa deve essere fatta al momento della messa in servizio, direttamente dal fabbricante che provvederà anche alla comunicazione telematica dei dati.

Leggi dopo