News

Unioncamere, piattaforma anche per le fatture UE

Grazie al completamento del progetto eIGOR - coordinato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) e cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma “Connecting Europe Facility” - la piattaforma fatturaelettronica.infocamere.it, tramite la quale è offerto il servizio gratuito di fatturazione elettronica delle Camere di Commercio rivolto alle piccole e medie imprese, consentirà di compilare le fatture dirette alle P.A. dei paesi UE. Le modalità utilizzate sono quelle in uso finora per la gestione delle fatture verso la Pubblica Amministrazione nazionale: sarà la piattaforma digitale a trasformare le fatture – in modo trasparente - nello standard Europeo per l’invio all’Amministrazione destinataria.

 

La novità è stata e verrà presentata nel corso di una serie di incontri territoriali. Il primo, espressamente mirato alle Associazioni di impresa, si è svolto a Roma il 22 marzo. A seguire si sono tenuti gli appuntamenti di Bolzano (28 marzo) e Bari (4 aprile). Incontri analoghi sono in programma a Perugia (17 aprile) e a Torino (18 aprile). “Questi appuntamenti” – si legge in una nota di Unioncamere – “sono anche l’occasione per informare e preparare imprese e professionisti ad un’altra scadenza, più imminente e di maggiore impatto della precedente: l’obbligo di utilizzo in Italia della fatturazione elettronica per tutti i rapporti economici con le altre imprese e con i privati, che entrerà in vigore da gennaio 2019. Rispetto a questo obbligo, le 86mila imprese italiane che già utilizzano la piattaforma delle Camere di commercio - totalmente gratuita e senza limiti nel numero di fatture emesse – partono avvantaggiate. Già da novembre 2017, infatti, è possibile utilizzare fatturaelettronica.infocamere.it non solo per i rapporti con la Pubblica Amministrazione italiana ma anche per la gestione delle fatture verso imprese e privati”.

Leggi dopo