News

Università non statali, in Gazzetta le detrazioni

In chiaro  gli importi delle tasse e dei contributi delle Università non statali ai fini della detrazione imposta lorda per l'anno 2018. Ieri è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 66 il relativo Decreto MIUR 28 dicembre 2018 che stabilisce i limiti massimi detraibili.

 

Ai sensi delle nuove disposizioni, la spesa relativa alle tasse e ai contributi di iscrizione  per la  frequenza  dei  corsi  di  laurea,  laurea  magistrale  e  laurea magistrale a ciclo unico delle Università  non  statali, detraibile dall'imposta lorda sui redditi dell'anno 2018 è pari ai seguenti importi  massimi:

 

Area disciplinare corsi istruzione

 

Nord 

 

Centro

 

Sud e Isole

Medica

€ 3.700

€ 2.900

€ 1.800

Sanitaria

€ 2.600

€ 2.200

€ 1.600

Scientifico-Tecnologica

€ 3.500

€ 2.400

€ 1.600

Umanistico-Sociale

€ 2.800

€ 2.300

€ 1.500

Per i corsi di dottorato gli importi massimi di spesa detraibile sono pari a:

Spesa massima detaribile

Nord

Centro

Sud e Isole

Corsi di dottorato, di specializzazione e master universitari di primo e secondo livello

€ 3.700

€ 2.900

€ 1.800

Agli importi indicati nelle tabelle va sommato, l'importo relativo alla tassa regionale per il diritto allo studio  di  cui all'art. 3, L. n. 549/1995. Al nuovo Decreto è Allegato l'elenco delle classi  di laurea, di laurea magistrale e di laurea  magistrale a ciclo unico afferenti alle aree disciplinari riportate nella prima tabella, nonché le zone geografiche di riferimento delle Regioni.

Leggi dopo