News

Voucher digitalizzazione, presentate oltre 91 mila domande

13 Febbraio 2018 | Impresa

È boom di richieste dei voucher digitalizzazione: 91.500 domande sono state presentate tramite la procedura informatica predisposta dal Ministero dello Sviluppo Economico. Lo sportello di presentazione è stato chiuso ieri pomeriggio alle ore 17.00, con tre giorni di ritardo (la chiusura era inizialmente fissata al 9 febbraio) per consentire a tutti di inviare le istanze.

 

La procedura prevede ora che, nei prossimi 30 giorni, il Ministero dello Sviluppo Economico adotti un provvedimento cumulativo di prenotazione del voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata. Se l'importo complessivo dei voucher concedibili è superiore all'ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il MISE ripartirà le risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.

 

Ai fini dell'assegnazione definitiva e dell'erogazione del voucher, l'impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e sempre tramite l'apposita procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando, tra l'altro, i titoli di spesa. Dopo aver effettuato le verifiche istruttorie previste, il Ministero determina con proprio provvedimento l'importo del voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.

 

Ulteriori informazioni si possono reperire nelle risposte alle FAQ pubblicate dal Ministero.  

Leggi dopo