Pianeta IVA di Renato Portale

La trasmissione dei corrispettivi tramite i registratori telematici: adeguamento tecnologico, semplificazioni ed effetti premiali

Sommario

Inquadramento | Continuità con i “vecchi” registratori di cassa | Credito d’imposta per adeguamento tecnologico | Semplificazioni ed effetti premiali: |

 

Fino all’introduzione dell’obbligo di trasmissione dei dati dei corrispettivi (1° luglio 2019 per i contribuenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro e 1° gennaio 2020 per tutti gli altri contribuenti che operano in attività indicate dall’art. 22), l’istituzione dei registratori telematici era facoltativa, si estendeva di quinquennio in quinquennio e sostituiva gli obblighi di registrazione dei corrispettivi di cui all’art. 24.

Leggi dopo