Bussola

Archiviazione elettronica

Sommario

Introduzione | Archiviazione elettronica e conservazione sostitutiva | Obiettivi | Come avviene la conservazione sostitutiva | Obbligo di esibizione | Riferimenti |

 

Il primo elemento su cui si basa l’analisi dell’archiviazione elettronica riguarda il documento informatico. Questo può essere inteso sia come documento - già in origine - elettronico, sia come documento cartaceo che, grazie all’archiviazione, è divenuto elettronico. Questo tipo di documento, per svolgere il proprio compito, deve possedere le seguenti caratteristiche: integrità;   identità;   provenienza;   reperibilità.   Rivestono, inoltre, particolare importanza la classificazione e la fascicolazione dei documenti.   Classificazione   “È un'attività che consente di organizzare tutti i documenti correnti prodotti da un determinato soggetto protocollati e non, secondo uno schema articolato di voci (il piano di classificazione, comunemente detto titolario) che descrive l'attività del soggetto produttore identificandone funzioni e competenze“.     Fascicolazione   “È un’attività di riconduzione logica (e, nel caso di documenti cartacei, anche fisica) di un documento all'interno dell'unità archivistica che ne raccoglie i precedenti, al fine di mantenere vivo il vincolo archivistico che lega ogni singolo documento alla pratica relativa. Tale attività permette di costruire un sistema basato sull'organizzazione funzionale dei documenti in unità complesse stabili nel tempo (i fas...

Leggi dopo