Bussola

Bilancio d'esercizio

29 Marzo 2017 | ,

Sommario

Il bilancio di esercizio nel codice civile | Il bilancio di esercizio e la "clausola generale" | I "principi di redazione" del bilancio | Gli schemi di bilancio | Nuove regole di redazione del bilancio di esercizio | Il contenuto dello Stato Patrimoniale | Confronto tra gli schemi dello stato patrimoniale ante e post D.Lgs. n. 139/2015 | Il contenuto del Conto Economico | Il contenuto del rendiconto finanziario | Il contenuto dei documenti non contabili | Il Bilancio delle micro-imprese | Il bilancio in forma abbreviata | Riferimenti |

 

  In base alla normativa vigente, tappa fondamentale di un processo evolutivo ancora in corso, il bilancio di esercizio si compone di tre documenti, lo Stato Patrimoniale, il Conto Economico e la Nota Integrativa, cui si affiancano allegati, come la relazione sulla gestione.    Dal 1° gennaio 2016, a seguito del D.Lgs. n. 139/2015 (G.U. n.205 del 4 settembre 2015), in bilancio dovrà essere inserito un quarto documento: il Rendiconto finanziario.     Lo Stato Patrimoniale riporta le poste relative all’entità delle attività e delle passività, rispecchiando l’entità delle fonti e degli impieghi ad una specifica data.   Il Conto Economico espone i componenti positivi e negativi di competenza dell’esercizio trascorso. Mentre lo Stato Patrimoniale accoglie grandezze stock, nel Conto Economico si riflette un flusso di valori che evidenzia il risultato finale cui si è pervenuti.   La Nota Integrativa può essere considerata una nota esplicativa destinata a rendere più facilmente comprensibili i valori dei due prospetti contabili. In altri termini, essa rappresenta “[…] la parte descrittiva del bilancio di esercizio e la sua funzione è quella di illustrare, integrare ed esplicare il contenuto delle appostazioni contabili”.   Il Rendiconto finanziario è l’esposizione dell’ammontare delle...

Leggi dopo