Bussola

Cambiale pagherò

19 Giugno 2014 | ,

Sommario

Introduzione | Le parti coinvolte | Caratteristiche del titolo | La marca da bollo | L’avallo | La girata | Il pagamento | Sconto degli effetti | Scritture Contabili | Riferimenti |

 

La cambiale “pagherò” rappresenta, insieme alla “tratta” e agli “assegni”, uno dei principali strumenti di circolazione del credito, in quanto incorpora l’obbligo dell’emittente di pagare, ed il diritto del beneficiario di riscuotere, una determinata somma ad una determinata scadenza.
Una delle sue principali caratteristiche è l’astrattezza in quanto non evidenziando le cause che hanno determinato il sorgere del credito del beneficiario, non esplicita la natura del rapporto sottostante. Ciò comporta, attraverso il trasferimento del titolo da un beneficiario ad un altro, la possibilità di estinguere diverse posizioni debitorie con la semplice e veloce circolazione del titolo tramite girata, celerità che non si riscontra con il pagamento in denaro.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >