Bussola

Cessione quote societarie tramite intermediario

30 Aprile 2016 |

Sommario

Soggetti interessati, operazioni ammesse e aspetti innovativi della Legge n. 133/2008 | Controlli da effettuare | Documentazione necessaria al professionista | Fasi operative della cessione di quote | Tempistica della procedura e sua efficacia verso terzi | Fac-simile di atto di cessione quote tra due soggetti | Profili operativi | Riferimenti |

 

I soggetti interessati sono i soci di società di capitali, e le sole operazioni sulle quote di partecipazione per le quali è ammessa la modalità di invio telematica sono quelle che trasferiscono il diritto di proprietà per atto tra vivi e a titolo oneroso. I contraenti possono comunque avvalersi dell’operato di un notaio, il quale provvederà al deposito secondo le vigenti disposizioni. Grazie alla novità introdotta dall’art. 36, comma 1-bis, della Legge n. 133/2008, il dottore commercialista può seguire l’operazione di cessione delle quote sociali dalla produzione dell’atto, in forma di scrittura privata autenticata, al deposito in Camera di commercio, garantendo competenza specifica in economia aziendale e diritto commerciale, nonché costi più limitati. La nuova norma permette una procedura di deposito dell’atto alternativa e meno onerosa rispetto a quella tradizionale, prevista dall’art. 2470 del codice civile, che richiede l’intermediazione notarile; essa è quindi in linea con la volontà del legislatore di modernizzare i rapporti tra pubblica amministrazione e cittadini. Di seguito, si riporta Il testo di legge: “1-bis. L'atto di trasferimento di cui al secondo comma dell'articolo 2470 del codice civile può essere sottoscritto con firma digitale, nel rispetto della normativ...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Le Bussole correlate >