Bussola

Collaboratori familiari occasionali

09 Agosto 2018 |

Sommario

Introduzione | Collaborazione familiare | Occasionalità | Gratuità | Collaborazioni presuntivamente occasionali | Ambito operativo | Sicurezza sul lavoro | Aspetti previdenziali ed assistenziali | Novità 2016: il nuovo art. 230-ter c.c. | Aspetti fiscali | Riferimenti |

 

  Nelle piccole realtà imprenditoriali spesso accade che il coniuge, i parenti e/o gli affini partecipino all’attività dell’imprenditore, svolgendo compiti spesso semplici ed in modo saltuario, con l’unico scopo di supportare il proprio congiunto, in base al legame affettivo che lega le parti, senza richiedere nessun corrispettivo in cambio.   Questa forma di collaborazione, però, ha suscitato non poche perplessità per quanto riguarda non solo la configurabilità della prestazione lavorativa occasionale, al di fuori della quale si configurerebbe un vero e proprio rapporto di lavoro, ma anche la necessità, o meno, di prevedere delle forme assicurative e previdenziali per i familiari.

Leggi dopo