Bussola

Compensazioni

Sommario

Introduzione | Crediti utilizzabili in compensazione | Limiti temporali all’utilizzo dei crediti in compensazione | Novità introdotte dal D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 158 | Compensazione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione | Recupero delle somme erogate con bonus IRPEF | Trattamento Contabile e fiscale | Riferimenti |

 

  L’art. 17, D.Lgs. 9 luglio 1997, n. 241 ha introdotto nel nostro ordinamento l’istituto della compensazione “orizzontale” o “esterna”; in precedenza era ammessa soltanto la compensazione “verticale” o “interna”, che consentiva la compensazione di debiti e crediti non chiesti a rimborso, nell’ambito della medesima imposta.   L’elemento di novità introdotto dall’art. 17 riguarda la possibilità di compensare debiti e crediti diversi, sorti anche nei confronti di differenti enti (Stato, INPS, INAIL, Enti locali ecc.).   I crediti da utilizzare in compensazione emergono dalle dichiarazioni e dalle denunce periodiche presentate dai contribuenti.

Leggi dopo