Bussola

Comunicazioni di irregolarità

Sommario

Inquadramento | Le finalità dei controlli | Il versamento delle somme richieste | Annullamento totale o parziale della comunicazione di irregolarità | Trattamento Contabile | Riferimenti | |

 

  Una delle attività di accertamento poste in essere dall’Amministrazione finanziaria riguarda il controllo dei dati esposti nelle dichiarazioni dei redditi presentate dai contribuenti.   Tale attività si distingue in: “controllo automatico”, se eseguito mediante procedure informatiche automatizzate; “controllo formale”, quando l’Agenzia delle Entrate verifica la corrispondenza tra le deduzioni e le detrazioni indicate dai contribuenti nelle dichiarazioni e la documentazione giustificativa in possesso del contribuente.   Se a seguito di tali controlli emergono delle irregolarità o incongruenze, l’Ufficio, prima di iscrivere le somme a ruolo, invia al contribuente una comunicazione d’irregolarità, con la quale è richiesto il pagamento delle differenze riscontrate, o in alternativa, l’invito al contribuente stesso a fornire chiarimenti e/o ulteriore documentazione in relazione ai fatti contestati. In questo modo l’Amministrazione finanziaria, mette a conoscenza il contribuente delle irregolarità riscontrate.   Se, al contrario, l’esito del controllo non ha riscontrato nessuna incongruenza, verrà emessa una comunicazione di regolarità, con la quale l’Ufficio informa il contribuente che la dichiarazione in esame risulta regolare. Tali comunicazioni di irregolarità sono prive dei ...

Leggi dopo